Quantcast

Ricette che allegrano il mezzogiorno e seducono la sera; trasmesse di generazione in generazione, sono un'esperienza ... irresistibile.

La Quebrada di Humahuaca è il rifugio delle tradizioni, anche, all’ora di mangiare. Sapori con essenza millenaria che parlano del retaggio della tradizione culinaria andina inca. I pasti e piatti di grande personalità che fanno parte della cultura dei popoli originari e che sono state tramandate di generazione in generazione. Oggi, arrivano alle tavole dei piccoli bar, le pittoresche mense ed ristoranti gourmet in presentazioni tradizionali anche combinati con e innovativi elementi della cucina moderna.

Locros, tamales e humitas fanno parte di antiche ricette di cucina. Qualcosa di piccante e di grande personalità, con base di mais, peperoni, patata andina, carne essiccata al sole (charqui), la cucina della Quebrada stimola i sensi del viaggiatore e lo accompagna in ogni chilometro: in tutte le località invitano a mangiare pane e dolci fatti in casa, formaggi e formaggini prodotti con tecniche artigianali; chivitos arrosti e, naturalmente, empanadas. Se parliamo della carne, si sceglie quella di lama. Tra le bevande tipiche, spiccano il tè di foglia di coca, utilizzato -e consigliato-, per evitare mal di montagna e, come una curiosità, chicha (una bevanda alcolica prodotta con farina di mais e acqua fermentata in vasi argilla). Come in tutta l'Argentina, nella Quebrada di Humahuaca non manca il buon vino: le nuove imprese vitivinicole sono qui in un momento di auge, e in primo posto, la produzione esclusiva di una cantina all'avanguardia nella città di Maimará. Al momento dei dessert, la melassa di canna da zucchero, le empanadillas di cayote, i gaznates (pasta riempita con dolce di latte), noci candite e alfajores di quinoa sono irresistibili. E un souvenir che i viaggiatori troveranno disponibili nei negozi di articoli regionali, nei mercati e le fiere dei villaggi e anche nelle bancarelle improvvisate lungo le strade.

I piatti quebradeños richiedono pazienza per essere scoperti e goduti. Qui, la Madre Terra invita ad unirsi assaporando squisitezze autoctone di tessiture intense: un banchetto regionale pieno di colori. 

Share Share Share Share

Più da vedere