Quantcast

Delizioso, cotta alle brace, al disco di aratro o al forno di fango, sono i piatti “stella” della cucina di San Luis.

In Argentina, nel centro-occidentale, la provincia che ospita le imponenti preistoriche Serre (catene montuose) de las Quijadas, è famosa ache per un piato autenticamente regionale: il capretto. Anche se questa carne viene preparata in altre parti del paese, San Luis ha un modo unico e originale di cottura: alle brace, al disco di aratro o al forno di fango, sempre con il fuoco basso e cucinato lentamente. Inoltre, vengono utilizzati i piccoli animali per garantire, in tutti i casi, la tenerezza della carne. Il risultato? Un piatto di deliziosa tenerezza. Un sapore che tutti devono provare.

Gli esperti dicono che il dettaglio che fa il capretto così delizioso è il sottile strato di grasso che croccante che copre la sua carne, strato si scioglie in bocca 'come il burro' e rende ogni boccone incredibilmente delicato. Ma questo non è il risultato di una mera generosità della natura, ma una conoscenza culinaria che ha iniziato a svilupparsi in questa regione durante il periodo coloniale e che da allora, ogni generazione ha contribuito con il suo tocco di saggezza. Oggi, i più rispettosi di questa tradizione culinaria, servono il capretto con chanfaina; e nei ristoranti montani si offre nel loro menù questo piatto puntano tipico.

Share Share Share Share

Più da vedere